Capece & Bruscella

Uno strano sodalizio artistico.

Ragazza con l’orecchino in bleu (Bruscella&Capece 2023 – cm. 30×30)

Antonio Bruscella, pittore astratto, lucano, lo conosco dal 2018. Ci separa la distanza di una generazione o di un quarto di secolo, con visioni dell’arte diametralmente opposte: io figurativo ortodosso, lui astrattista geometrico, io passato, lui presente. Per la qualità della persona e per il suo appassionato e quasi eroico modo di essere artista ho stretto un singolare sodalizio artistico e una amicizia che mi ha portato su nuove strade proprio quando ero sul punto di mollare tutto ed appendere tavolozze e pennelli al chiodo…

Da un paio di anni sperimentiamo un curioso linguaggio ibrido che si è concretizzato in opere dai contenuti sia astratti che figurativi, dove nello spazio pittorico ed emotivo dell’astratto troviamo a sorpresa racconti figurativi evocati dai prototipi iconici e culturali più vari.

Ma stiamo andando oltre. Alla tela abbiamo sostituito il bassorilievo per cui il racconto figurativo diventa supporto per ambienti ed atmosfere fatti di suggestivi esperimenti cromatici.

Le opere possono essere commissionate per soggetto e tecnica preferita, ivi inclusa la possibilità dell’intera collezione di 6 soggetti attualmente realizzata.

L’urbinate (Bruscella&Capece 2022 – cm.30×30 acrilico e stampa digitale su bassorilievo in gesso ceramico)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *